19th Ave New York, NY 95822, USA

Vantaggi e svantaggi delle terapie

Vantaggi e svantaggi delle terapie

Di seguito, vengono spiegati e confrontati i vantaggi e gli svantaggi dei metodi descritti.

Bougie

Il bougienage è una procedura abbastanza semplice e poco costosa che può essere eseguita anche in ambulatorio.1 A causa delle microlesioni che si verificano durante la dilatazione, questa procedura porta ad un aumento delle cicatrici e ad un ulteriore restringimento del lume uretrale (vedi capitolo Bougienage). A causa della breve durata del successo dell’intervento e dell’alta probabilità di recidiva, questo metodo non è quindi un’alternativa per il trattamento a lungo termine della stenosi uretrale.

Uretrotomia

L’uretrotomia offre anche un’opzione di trattamento semplice e veloce.2 Subito dopo il trattamento, la situazione del paziente migliora. Tuttavia, come descritto nel capitolo sull’uretrotomia, il tasso di recidiva aumenta con ogni nuova procedura. Con costi di 1.505,75 EUR per il trattamento in ricovero e 286,21 EUR per il trattamento ambulatoriale, l’uretrotomia è un’opzione terapeutica relativamente poco costosa. Il problema, però, è l’altissima probabilità di recidiva, quasi il cento per cento.3 Un trattamento definitivo della stenosi uretrale per mezzo di uretrotomie ha quindi successo solo molto raramente. L’esecuzione di uretrotomie multiple peggiora anche l’efficacia dei trattamenti successivi e quindi le possibilità di recupero a lungo termine.4

Resezione della strozzatura con anastomosi end-to-end

La resezione della strozzatura con anastomosi end-to-end è anche un’opzione di trattamento solo per le strozzature brevi. I risultati di questa tecnica chirurgica dipendono anche dal numero di operazioni endoscopiche precedenti, motivo per cui l’indicazione dovrebbe essere data anche per l’HRS diagnosticato per la prima volta. Se un’anastomosi end-to-end non è possibile a causa della lunghezza dell’HRS, deve essere eseguita una ricostruzione aperta dell’HR utilizzando il trasferimento di tessuto. I rischi di questa procedura sono il rischio di deiscenza della sutura, di recidiva e di accorciamento e curvatura del pene.5

Ricostruzione dell’uretra con lembo peduncolato

La ricostruzione dell’uretra con un lembo peduncolato è associata a relativamente poche complicazioni postoperatorie precoci. Nel corso a lungo termine, tuttavia, i problemi diventano spesso evidenti a causa, per esempio, della continua espansione del prepuzio sottile, che è esposto a un’umidità costante. A causa delle recidive che ne derivano, questa tecnica è sempre più raramente utilizzata.6,7

Uretroplastica con mucosa orale nativa

Nell’uretroplastica con mucosa orale nativa, un pezzo della mucosa orale viene prima rimosso e utilizzato per la ricostruzione prima del trapianto.8 Questa procedura può portare a complicazioni sotto forma di danni secondari dopo la rimozione del lembo di pelle orale. A causa della mancanza di alternative per la procedura finora, dato che al momento attuale i dati si basano solo su relazioni e opinioni di esperti, gli effetti collaterali sono stati poco studiati finora. L’uretroplastica con mucosa orale sembra essere una procedura efficace, ma la sua evidenza non è attualmente provata scientificamente. Tuttavia, il trattamento delle stenosi di lunga durata rappresenta una sfida particolare a causa della limitata disponibilità di mucosa orale e dell’aumentato rischio associato di complicazioni.9,10

Trapianto di mucosa orale con MukoCell®

Dal 2013, il trapianto di mucosa orale con MukoCell® permette di trattare le stenosi dell’uretra di lunga data nel modo più delicato ed efficace possibile. Le caratteristiche della mucosa orale e la sua idoneità associata alla ricostruzione dell’uretra sono utilizzate come base della procedura. Il trapianto di tessuto coltivato biotecnologicamente permette di utilizzare i vantaggi della mucosa orale senza causare danni a lungo termine agli organi sani. Accettare la lesione di un organo sano per il trattamento della stenosi e il rischio di effetti collaterali, nonostante sia disponibile una procedura alternativa avanzata con MukoCell®, contraddice i principi dell’azione etica in medicina. Inoltre, la lesione della mucosa orale non solo tollera danni conseguenti come intorpidimento, dolore e compromissione delle espressioni facciali, ma aumenta anche significativamente il rischio di sviluppare il cancro orale.

1 Kassenärztliche Bundesvereinigung KdöR. Berlin, Stand 2017/1, erstellt am 23.01.2017, abrufbar unter http://www.kbv.de/html/online-ebm.php, letzter Zugriff am 03.02.2017
2 Tritschler et al. Harnröhrenstrikturen – Ursachen, Diagnose und Therapien. Deutsche Ärzteblatt International. 2013; 110(13):220-226.
3 Santucci and Eisenberg. Urethrotomy has a much lower success rate than previously reported. The Journal of urology. 2010; 185(5):1859-1862.
4 Kessler et al. Long-term results of surgery for urethral stricture: a statistical analysis. J Urol. 2003 Sep;170(3):840-4.
5 Klevecka et al. Harnröhrenstriktur: Ursachen, Klassifikation, Diagnostik und Behandlung. Journal für Urologie und Urogynäkologie. 2010; 17(4):16-24
6 Knispel HH. Harnröhrenstrikturen. In: Jocham D u. Miller, K. Praxis der Urologie. In zwei Bändern. Band II. 3,. überarbeit. und erw. Auflage. Georg Thieme Verlag. Stuttgart. 2007.
7 Fiala R, Vidlar A, Vrtal R, Belej K,Student V. Porcine small intestinal submucosa graft for repair of anterior urethral strictures. Eur Urol 2007; 51: 702–8.
8 Ebd.
9 Palminterie et al. Urethral reconstruction in lichen sclerosus. Curr Opin Urol. 2012 Nov;22(6):478-83.
10 Engel et al. Harnröhrenrekonstruktion unter Verwendung von Mundschleimhauttransplantaten. Urologe A. 2013 May;52(5):650-656.