19th Ave New York, NY 95822, USA

Uretoplastica con un lembo peduncolato

URETROPLASTICA CON UN LEMBO PEDUNCOLATO

Per stenosi più lunghe nella zona dell’uretra peniena o bulbare, è disponibile la procedura di uretroplastica con un lembo peduncolato. I lembi della pelle prepuziale o della pelle del pene sono usati principalmente per questo. Ottenere innesti dalla pelle scrotale è considerato obsoleto a causa delle complicazioni causate dalla pelosità del lembo di pelle. Decisiva per il successo della procedura è la qualità dell’apporto di sangue e la libera mobilità del lembo di pelle.1

Il disturbo circolatorio dell’innesto può portare alla necrosi dell’innesto, che è spesso associata alla ristrutturazione o alla formazione di fistole. Tali complicazioni sono riportate nel 15-30% dei casi.2 Inoltre, la rimozione della pelle del pene può portare a una ridotta perfusione della pelle rimanente e all’infezione dell’area chirurgica. Soprattutto nel corso a lungo termine, bisogna aspettarsi delle complicazioni a causa delle caratteristiche dei lembi di pelle utilizzati. Poiché l’innesto è esposto a un’umidità costante, può verificarsi un’espansione continua, che porta alla formazione di urina residua e al dribbling post minzione. A causa delle recidive che ne derivano, l’uretroplastica con un lembo peduncolato viene utilizzata sempre meno.3 Inoltre, gli studi retrospettivi mostrano che il trapianto di mucosa orale è di gran lunga la procedura più promettente.

1 Knispel HH. Harnröhrenstrikturen. In: Jocham D u. Miller, K. Praxis der Urologie. In zwei Bändern. Band II. 3,. überarbeit. und erw. Auflage. Georg Thieme Verlag. Stuttgart. 2007.
2 Ebd.
3 Fiala R, Vidlar A, Vrtal R, Belej K,Student V. Porcine small intestinal submucosa graft for repair of anterior urethral strictures. Eur Urol 2007; 51: 702–8.